Palermo – Una mattinata insieme ai volontari del Soccorso Alpino Speleologico

I consigli per evitare di trovarsi in situazioni rischiose e pericolose

Il soccorso alpino siciliano è in grosse evoluzione, perchè l’approccio alla montana, è cambiato. Prima riservato, più agli specialisti, esperti di montagna, mentre oggi c’è sempre più gente che si allontanano con meno conoscenza di base. E per tale motivo, sono aumentati i numeri di dispersi. Un’ambito del Soccorso Alpino Speleologico, è anche quella della ricerca di persone disperse. A Palermo la squadra operativa conta 30 volontari, impegnati nel soccorso alpino. Il corpo altamente specializzato cerca nuovi volontari dedicando alcune giornate per la selezione di operatori soccorso alpino, operatori tecnico-sanitari e conduttori di unità cinofile. Una selezione tecnica di ingresso, gestita dalla Scuola Regionale Tecnici di Soccorso Alpino, che consiste in una serie di prove attitudinali, di movimentazione su terreni di montagna. In questo nostro servizio un momento di selezione, con un’esercitazione delle Unità Cinofile. A coordinare l’esercitazione pratica Erwan Gueguen Istruttore Nazionale Soccorso Alpino Speleologico.

VIDEO

Produzione Medianewsweb

Servizio di Patrizia Gangi – Antonio Scarcella