“A la Fimminisca”: canto di donne marinai con Maria Ilenia e Vincenzo Castello

Maria Ilenia e Vincenzo Castello aprono le porte della loro casa con l’interpretazione di “A la Fimminisca”, bellissimo canto di donne di marinai proveniente dal trapanese, donne che attendevano a riva pregando che i loro uomini tornassero “in sarvamentu”, sani e salvi, per poter, poi, accoglierli accudirli amorosamente. Del brano si interessò anche Luciano Berio che ne approntò una versione per voce e ensemble strumentale. La realtà della cultura musicale popolare è appannaggio di Vincenzo, batterista e percussionista, che ha lavorato a diversi progetti dedicati alla musica siciliana dopo approfonditi studi di settore. Maria Ilenia, cantante poliedrica dedita alla musica pop, non perde l’occasione di mescolare i più vari generi adattandoli alla sua importante vocalità. Coppia nella vita e nell’arte, i due sono molto attivi da diversi anni nel panorama musicale isolano con il trio “Lei tra noi” e, parallelamente, si dedicano ad altri progetti. Canto di donne di marinai è un canto popolare siciliano, proveniente dal trapanese. E’ noto anche come La fimminisca o A la femminisca. E’ lo sfogo passionale di una donna che pensa al suo uomo in mare. Del brano si interessò anche Luciano Berio, che ne approntò una versione per voce e strumenti. “E Signuruzzu miu, faciti bon tempu aiu l’amanti mia ‘nmenzu a lu mari l’arvuli d’oru e li ‘ntinni d’argentu, la Maronnuzza m’ava aiutari. Chi pozzanu arrivari ‘nsarvamentu e comu arriva na littra m’ha fari ci ha mittiri du duci paroli, comu ti l’ha passatu mari mari? E arsira ‘nda ddu lettu era curcata e Pippinedda chi cuntava l’uri e l’acqua chi chiuvia chi era ilata comu ti l’ha passatu amuri amuri?”

VIDEO

“LA CONTRORA” realizzazione di: Patrizia Gangi, Antonio Scarcella, Marco Martorana, Francesco Maria Martorana

Compagnia “TANGO DISÌU – le Musiche dei Porti” Facebook: Fb.com/tangodisiu | Fb.com/francescomariamartorana YouTube: bit.ly/tangodisiu

Potresti aver perso…