I QUARESIMALI

Rubrica culinaria ” SAPORI e TRADIZIONI” a cura di ROSARIO PICONE

I QUARESIMALI

Manca meno di  un mese,  per trovare nelle pasticcerie l’inconfondibile croccantezza dei quaresimali che vengono consumati per le feste Natalizie e non solo…….

Quasi ogni città italiana ha dei biscotti simili ai nostri.
Secondo una versione, infatti, i quaresimali sarebbero stati inventati da alcune monache di un convento fra Firenze e Prato nel XIX secolo.
C’è chi, invece, ne attribuisce la paternità a una fabbrica dolciaria fiorentina, che li avrebbe prodotti per la prima volta in un giorno d’inizio ‘900.

I biscotti quaresimali sono un dolce simile ai cantucci toscani dalle origini molto antiche perché sono stati scoperti da dei monaci siciliani nel periodo quaresimale: in questo periodo era vietato mangiare carne, così i monaci hanno inventato la ricetta di questi dolcetti, i cui ingredienti sono prodotti vegetali, come alternativa a questo divieto.

Ingredienti
750 g di zucchero
600 g di farina di mandorle
150 g di mandorle
150 g di farina 00 6 albumi d’uovo
1 Scorza di due limoni grattugiata
Un cucchiaino di cannella
2 pizzichi di sale

 

Procedimento:

Montare a neve gli albumi con il sale e metà dello zucchero e versarvi la farina, il resto dello zucchero, la cannella in polvere, la farina di mandorle e la scorza dei limoni grattugiata. Lavorare nel mixer a velocità ridotta fino alla formazione di un composto ben sodo e omogeneo. Quindi aggiungere al preparato le mandorle intere, mescolare e formare con l’impasto dei filoni allungati larghi 3 cm. Cuocere i panetti dei quaresimali in forno preriscaldato a 200° per 15-20 minuti.

A cottura completata, estrarre la teglia dal forno e lasciare che i filoni dei quaresimali si raffreddino un po’ prima di tagliarli in fette spesse 1 cm.
Dopo l’affettatura rimettere in teglia le fette adagiandole sulla parte tagliata e cuocere di nuovo in forno impostato a 150°, avendo cura di girare i piparelli a metà cottura in modo che si possano asciugare e dorare ulteriormente da entrambi i lati per 20 minuti circa