Scillato: la sagra dei sapori Un’occasione per conoscere il territorio

Scillato, piccolo paesino della provincia di Palermo situato nel Parco delle Madonie. Ricco di vegetazione arborea per la presenza di una grande quantità di sorgenti che sgorgano nel suo territorio, Scillato è conosciuto anche per la presenza di mulini, costruiti anticamente sui canali di scarico delle sorgive Agnello e Golfone per utilizzare l’energia dell’acqua. Dal tempo dei Normanni, e forse anche prima, si contavano 13 – 14 mulini e due Gualchiere o “ U Paraturi” cioè la macchina tessile utilizzata per battere e pressare i tessuti di lana; dal latino altomedievale “Paratorium” per designare sia il macchinario , che i locali ove veniva installato. Da visitare a Scillato il “Santuario Maria SS della Catena”, dove si trova la Madonna della Catena, opera in marmo bianco realizzata intorno al 1570 dai fratelli scultori Gagini.

Chiamata anche “Villa giardino”, Scillato è una terra ricca di frutta e agrumi autoctoni di grande qualità e immenso valore storico, con la coltivazione dell’albicocca di Scillato, della susina di Scillato, e dell’arancia Biondo di Scillato.

Produzione Medianews

servizio Patrizia Gangi – Antonio Scarcella

VIDEO