Mer. Gen 22nd, 2020

Macco di fave – Ricetta siciliana

Rubrica culinaria ” SAPORI e TRADIZIONI” a cura di ROSARIO PICONE

Piatto tipico della cucina povera siciliana, dove le fave sono cotte fino a disfarsi assumendo una crema di grande emozione….

In genere il macco viene preparato con le fave secche decorticate, ma presentare la versione con le fave fresche.

Il procedimento è sostanzialmente uguale: nella versione con le fave secche dovete  mettere le fave a bagno la sera prima, mentre  con le fave fresche, dovete perdere un po’ più di tempo a pelarle, ma il risultato è squisito. 

Un  mio consiglio, aggiungete i carciofi,  che con le fave si sposano a nozze….. e  il finocchietto selvatico che non può mancare.

 

Ingredienti

120 ml Olio Evo

1 cucchiaio Erba cipollina

200 gr Ricotta di pecora

200 gr Fave secche

1 mazzetto Finocchietto selvatico
1 cipolla

Procedimento:

Pulire bene i finocchietti , sbucciare le fave (200gr al netto)
Bollire in acqua salata per circa 20 minuti il finocchietto e 10 minuti le fave. Conservare 1 bicchiere di acqua di cottura del finocchietto e 1 bicchiere di acqua di cottura delle fave.
Mettere da parte qualche rametto di finocchio al crudo e una ciotolina tagliato a pezzettini e saltato in olio di oliva
Tagliare a pezzettini l’erba cipollina e rosolarla in 2 cucchiai di olio.
Versare  le fave, aggiustare di sale, pepare ensaltare per qualche minuto.
Versare il tutto in un frullatore e frullare fino a che diventi una crema (Maccu).
Pronto da servire con una quenelle di ricotta e guarnite con un ciuffo di finocchietto selvatico..

Potresti aver perso...